Vodafone, nei negozi arriva la firma elettronica.



Diciamo la verità, quando dobbiamo sottoscrivere un nuovo contratto di telefonia mobile o modifichiamo quello in essere, una delle cose più seccanti è dover apporre la propria firma, in due o tre esemplari, sui vari moduli cartacei. Una seccatura che da oggi sarà risparmiata ai clienti Vodafone che potranno apporre la propria firma, una sola volta, su una tavoletta digitale ricevendo, quasi immediatamente, il contratto firmato direttamente nella propria casella di posta elettronica.

Sono già 1200 i punti vendita che hanno attivato la soluzione digitale che consente di semplificare le relazioni con il cliente, dimezza i tempi necessari per firmare i contratti e che, cosa non da poco, consente di risparmiare la carta riducendone il consumo di circa cinquanta milioni di fogli salvando centinaia di alberi dall’abbattimento.

Il sistema è di una semplicità disarmante. Forniti all’addetto del Vodafone Store i dati necessari a perfezionare il contratto sarà sufficiente apporre una sola firma su una tavoletta digitale. La firma sarà acquisita dai sistemi Vodafone tramite una connessione criptata e sicura, sarà inserita nell’esatta posizione dei vari moduli e una copia del documento firmato sarà inviata direttamente all’indirizzo di posta elettronica del cliente.

Per gli scettici e per chi ha paura di un uso fraudolento della firma, ricordiamo che Vodafone ha messo in campo le ultimissime tecnologie per evitare che le informazioni raccolte dai suoi punti con il pad elettronico possano finire in mani sbagliate criptando i canali di trasmissione. Inoltre Vodafone si è impegnata per garantire l’utilizzo dei dati nel pieno rispetto della normativa sulla privacy.

vodafone