Viddy: come funziona l’Instagram dei video?



Se per le immagini esiste Instagram, è ormai chiaro che per i video a farla da padrone è l’app Viddy. Il mondo degli smartphone è ormai sempre più al centro dei nuovi sistemi di comunicazione ed è chiaro che immagini e video sono lo strumento ideale per comunicare in velocità.

L’app Viddy è stata ideata da JJ Aguhob, Brett O’Brien e Chris Ovitz verso la metà del 2010 ma soltanto negli ultimi mesi è giunta alla ribalta. Il software consente di girare video in pochi secondi, applicare loro dei filtri molto simili ad Instagram e condividerli in rete tramite device mobile.

Nulla di così lontano da ciò che fa Instagram, dunque, con la differenza che ad essere messe on line sono delle immagini in movimento. Queste ultime, però, possono essere lunghe soltanto 15 secondi ragion per cui è consigliabile girare dei video semplici ed esplicativi in grado di trasmettere le proprie emozioni alla rete con grande praticità.

Al momento su Viddy sono presenti circa 40 milioni di utenti e, come se non bastasse, negli ultimi tempi sembra essere diventato uno degli strumenti preferiti dalla star della musica internazionale. Considerando che l’app è da poco sbarcata su Google Play (fino ad ora era un’app dedicata soltanto ad iOS), è evidente che i margini di crescita sono estremamente positivi.

Tutto lascia pensare, inoltre, che proprio Facebook abbia messo gli occhi su Viddy, così come è stato per Instagram. Se ancora non avete scaricato l’app, il consiglio è quello di provarla ed entrare nel magico mondo dei video-social!

 

VIDDY