Il mondo dei tablet: caratteristiche e tipologie



Il tablet è un computer portatile di dimensioni ridotte e a forma di tavoletta (traduzione di “tablet”) che mediante alcuni digitizers (o “digitalizzatori” in inglese) consente all’utente di interfacciarsi con il dispositivo direttamente sullo schermo. Oggi la maggior parte dei tablet ha un sistema di interfaccia touch, ma esiste anche la variante con il pennino.
I tablet possono avere diversi sistemi operativi (Android, Windows o iOS), ma sono molte altre le caratteristiche che differenziano un tablet dall’altro: le dimensioni, la risoluzione dello schermo, la scheda grafica, il processore, la presenza di schede SIM e di collegamento Wi-Fi etc.
Quando si parla di tablet di solito si pensa ai tablet computer, cioè le tavolette progettate per connettersi alla rete o per utilizzare le applicazioni installate sul device. Ma sono tablet anche gli e-book reader, sono tablet i PC touch e così via. Insomma, il mondo dei tablet è molto più ampio di quel che crediamo.
Le marche più famose di tablet sono Apple (con il mitico iPad), Samsung (con il Galaxy), Sony, Alcatel, Asus, Acer e ultimamente anche Lenovo e Huawei, che stanno aggredendo il mercato con prezzi competitivi.
Oggi il tablet è uno strumento informatico molto diffuso. Esso non viene più utilizzato solo sul lavoro, ma anche nel tempo libero, sia in mobilità che in viaggio. La dimestichezza sempre maggiore che gli utenti hanno con le interfacce touch, la diffusione delle versioni mobile dei siti web e delle app, la velocità di ricerca di informazioni e di utilizzo del web a cui siamo ormai abituati hanno stimolato lo sviluppo massiccio dei tablet, tanto che per molti utenti comuni il tablet oggi sostituisce del tutto o quasi il PC.
Dal tablet, infatti, si può leggere un articolo, guardare un video, scaricare la posta, scattare una foto, chattare, accedere ai social network, giocare e in alcuni casi anche telefonare. Perché accendere il PC quando il tablet consente già di fare tutto?
Scopriamo ora il mondo delle tavolette descrivendone le tipologie più diffuse! La nostra fonte? Naturalmente Wikipedia!

Tablet PC

Questi tablet sono dei veri e propri PC portatili, con la differenza della tastiera touch o della penna al posto della tastiera tradizionale. Alcuni modelli hanno una tastiera ultrasottile a scomparsa o scollegabile.
I tablet PC servono soprattutto per lavorare in mobilità senza dover portare il peso del PC vero e proprio, ma non manca chi sostituisce il portatile con il tablet PC anche da postazione fissa in ufficio, a casa e infine nel tempo libero.

Tablet computer

I tablet computer sono dispositivi simili ai tablet PC ma con sistemi operativi che derivano da quelli del mobile. I tablet computer sono la tipologia di tavoletta più diffusa, perché includono nello stesso dispositivo le features di più ampio utilizzo incluse in tutte le altre tipologie.
Il tablet computer è meno potente di un tablet PC, ma se non serve per lavorare in ambienti sofisticati o per sviluppare codice, si presta benissimo alle esigenze dell’utente medio di PC. Il tablet computer non ha lo schermo con inchiostro elettronico, ma permette di leggere libri e documenti in quasi tutti i contesti, anche se i dispositivi più indicati per quel tipo di funzionalità restano gli e-book reader. I tablet computer non nascono solo per navigare su internet come i tablet internet, ma di fatto sono usati soprattutto per navigare!
Tra le caratteristiche tipiche di questo tipo di tablet troviamo: schermo HD antiriflesso grande fino a 10 pollici; funzioni wireless, app di qualsiasi tipo scaricabili dagli store dedicati in modo gratuito o a pagamento; peso dai 500 g 1 kg; durata della batteria fino a 12 ore.
In questa tipologia di tablet ci sono varie sottocategorie. Troviamo ad esempio i minitablet, che sono tablet di dimensioni ridotte, a metà strada tra lo smartphone e il tablet vero e proprio. Ci sono poi i tablet per bambini, con sistemi operativi meno evoluti, accesso limitato al web, giochi preinstallati e scocca resistente antiurto. Un’altra sottocategoria di tablet è quella con telefono incorporato, che oltre ad avere l’alloggio per una SIM dati consente anche di usare il numero della SIM come numero telefonico. Per approfondimenti sui tablet con telefono incorporato cliccare qui.

Internet tablet

Come specificato sopra, si tratta di una tavoletta sviluppata per la navigazione e l’utilizzo della rete. Questi tablet rispettano gli standard della rete e sono sviluppati secondo le caratteristiche di internet.

Tablet per leggere ebook

Il lettore di ebook, detto più comunemente ebook reader, è un tablet dalle funzionalità ridotte, forse più rudimentale di un tablet computer, ma studiato apposta per agevolare la lettura. L’ebook reader è più leggero di un tablet, è più piccolo, è di solito ha lo schermo in bianco e nero. Può essere retroilluminato per la lettura al buio.
La batteria dell’ebook reader è studiata per durare molti giorni, perché il reader è proprio come un libro: non ti abbandona sul più bello!
Le applicazioni di lettura più diffuse in genere sono cloud e possono essere scaricate su dispositivi alternativi all’ebook reader che si sincronizzano in modo automatico.
L’altra grande differenza tra un ebook reader e un tablet computer è la presenza nel primo dell’inchiostro elettronico, che non ha solo il vantaggio di non affaticare la vista, ma anche di rendere il display perfettamente leggibile all’aperto, laddove lo schermo del tablet si rivela poco utile.
In Italia gli ebook reader più diffusi sono il Kindle, distribuito da Amazon, e il Kobo, distribuito da Mondadori. Entrambi hanno degli store da cui scaricare gratis o a pagamento gli ebook. Kobo ha il vantaggio di leggere documenti in molti formati, mentre Kindle legge solo il formato Kindle.
IPad1stGen