Mobile Payment: accordo fra Telecom e Visa.



Grazie all’accordo strategico, siglato ieri fra Telecom Italia e Visa Europa, sarà presto possibile fare pagamenti senza tirare fuori il portafoglio. L’intesa raggiunta fra le due aziende ha l’ambizioso obiettivo di rendere disponibili i più moderni sistemi di mobile payment ai clienti TIM riducendo l’utilizzo dei contanti non solo per gli acquisti ma anche per trasferire piccole somme fra persone.

Forte dell’esperienza delle sperimentazioni milanesi dello scorso anno, la nuova offerta di mobile payment consentirà agli utenti di TIM di utilizzare lo smartphone per fare gli acquisti in tutt’Europa tramite i terminali POS contactless abilitati. I nuovi POS contactless saranno anche installati presso tutti i punti vendita TIM italiani.

Come dicevano all’inizio l’accordo fra TIM e Visa non si limiterà al mobile payment ma darà la possibilità effettuare trasferimenti di denaro dal proprio smartphone ad altre persone (il cosiddetto P2P, “person to person”) ma anche di fare acquisti su internet utilizzando per il proprio telefonico. I clienti TIM con smartphone abilitato alla tecnologia NFC nel 2014 potranno dotarsi della carta Visa a marchio TIM che è stata sviluppata con gli stessi standard di sicurezza dei pagamenti Visa contactless e dell’infrastruttura di rete e della SIM di Telecom Italia.

Mobile payment per molti è sinonimo di “mobile wallet”, il borsellino digitale che in un futuro ci consentirà di acquistare i biglietti dei mezzi di trasporto, il giornale o un caffè semplicemente avvicinando il nostro telefonino al terminale POS abilitato. Per proteggere ulteriormente gli utenti, nel servizio che sarà commercializzato da TIM, sarà necessario digitare anche un codice sulla tastiera del proprio smartphone.

Secondo Marco Patuano, a.d. di Telecom Italia, la crescente diffusione degli smartphone con tecnologia NFC legata alla SIM darà un notevole impulso alle soluzioni di mobile payment. Nella sua dichiarazione Patuano ha detto: “Telecom Italia ha sviluppato una specifica piattaforma tecnologica per garantire la sicurezza dei servizi di pagamento in mobilità che le banche abiliteranno ai possessori di carte di credito.” Secondo l’amministratore delegato di Telecom l’accordo siglato con Visa è “un passo fondamentale per accelerare la diffusione dei servizi di pagamento abilitati attraverso il telefonino, passo che cambierà le abitudini delle persone e consentirà di facilitare la vita di tutti i giorni dei nostri clienti”.

Anche Davide Steffanini, Direttore Generale Italia di Visa Europe, è del parere che la partnership con Telecom Italia per i pagamenti mobile sia una svolta in termini d’innovazione. “L’Italia è pronta per questo tipo di servizio: oltre a essere il mercato numero uno per Visa in Europa per i prodotti prepagati, il nostro Paese è sempre stato molto sollecito ad adottare le più moderne tecnologie nella telefonia mobile.”

visatelecom