Migliori marchi di telefonini cinesi sul mercato



Quello dei telefonini cinesi inaffidabili e di scarsa fattura è un mito che, oramai, non ha più ragion d’essere. Come sappiamo, infatti, anni ed anni di sfruttamento della manodopera orientale da parte delle grandi aziende occidentali (Apple in primis) ha fatto si che la qualità dei prodotti made in Cina aumentasse a dismisura.

Se a questo ci aggiungiamo il fatto che già da diversi anni le università cinesi sono fra le più ambite al mondo (gli studenti di Harvard proseguono i Master a Shangai!), ci appare chiaro che i telefonini cinesi moderni non hanno quasi nulla da invidiare ai rivali.

China Mobile – il principale carrier di telefonia mobile mondiale con circa 700 milioni di utenti – da anni ha stretto una profonda sinergia con le aziende cinesi votate all’hi-tech e soltanto negli ultimi tempi ha aperto le porte alla Apple: tutto ciò dimostra un impegno costante ed imponente da parte di aziende e istituzioni cinesi per garantire lo sviluppo delle proprie imprese in patria ed al tempo stesso la diffusione dei loro prodotti in occidente.

Fra le aziende meno note ma degne di rispetto troviamo: Newman, Oppo, Zopo, ThL. Questi sono soltanto quattro fra i principali brand che negli ultimi tempi hanno guardato con attenzione anche all’Italia.

Ovviamente, però, ci sono i nomi già noti ed affidabili e fra questi quello della Huawei (Quartier generale a Shenzhen, Guangdong) è uno dei più famosi e già diffusi anche in Italia.

L’informazione generale, in ogni caso, si riallaccia a quanto già detto in incipit: la Cina, ormai, non rappresenta più prodotti di scarsa qualità ma ha acquistato competenze sia in termini di hardware che in termini di marketing. Chapeau!

 

315px-Huawei.svg