Il cellulare fa male alla salute?



Tutti noi utilizziamo ormai il cellulare per moltissime cose: non solo telefonare, ma anche scaricare (canzoni, foto, documenti), chattare, giocare, leggere la posta elettronica, ascoltare musica, guardare film…
Tutto questo ha incrementato in maniera vertiginosa il tempo che passiamo con il nostro cellulare incollato all’orecchio o in mano. Fare un uso tanto intenso del telefono può essere un problema per la nostra salute? I medici se lo chiedono da anni, ma la scienza non è ancora arrivata a risultati certi. Periodicamente vengono lanciati allarmi sui presunti pericoli delle radiazioni emesse dai cellulari, ma ogni volta l’allarme rientra quando ci si rende conto che le indagini sono ancora incomplete o comunque non sufficienti a dare risposte certe. E allora, che fare? Poiché il dubbio che un uso eccessivo del cellulare possa fare male resta molto forte, è bene prendere alcune precauzioni!
Per prima cosa, bisogna abituarsi ad usare il cellulare in modalità vivavoce o con auricolare. Il vivavoce è la modalità più sicura, perché permette di tenere lontano il telefono senza nemmeno più toccarlo. L’auricolare con il filo riduce molto le radiazioni, mentre l’auricolare bluetooth le riduce in misura inferiore, ma è spesso la scelta più comoda per usare il cellulare mentre si guida. L’auricolare bluetooth, infatti, ha quasi sempre la funzione di riconoscimento vocale integrata ed è quindi un dispositivo molto sicuro per guidare.
Un’altra buona abitudine è di tenere il cellulare lontano dal proprio corpo, evitando ad esempio le tasche (vicine agli organi riproduttivi). Molte persone dormono poi con il cellulare sul cuscino: sbagliatissimo!
Ogni volta che si può, cercare di spegnere il cellulare: mentre si dorme, a scuola, a lavoro e in ogni momento in cui l’uso del telefono non sia necessario. In questo modo si riducono le radiazioni assorbite dalla pelle!
I bambini non devono usare il telefono cellulare almeno fino ai dodici anni, perché prima di questa età tendono ad assorbire le radiazioni in misura molto maggiore degli adulti.
In generale, infine, è bene preferire ogni volta che è possibile un telefono fisso ad un telefono cellulare. Oggi la fonia fissa offre molte soluzioni per comunicare spendendo poco e con maggiore flessibilità. Grazie al VoIP, ad esempio, si può chiamare a tariffe telefoniche bassissime usando la linea ADSL, sia da un telefono IP che dal computer con appositi programmi. Persino i cordless, oggi, vengono costruiti con una grande attenzione alle emissioni di segnali radio, risultando più ecologici che in passato.