Facebook, telefonino “speciale” in uscita?



Ormai non ci sono più dubbi: Facebook vuole entrare a pieno titolo nel mondo della telefonia mobile e vuole farlo mettendo in campo tutte le sue idee più innovative in tema di software a sfondo social. L’attacco al duopolio di Google ed Apple (Google Play ed iTunes Store) è stato concretizzato in questi giorni con l’arrivo di App Center, lo store on line del sito in blu dedicato alle applicazioni in movimento.

Si partirà con circa seicento titoli, con alcuni dei nomi più in voga in questo momento come Instagram ed Angry Birds. Se da principio l’utente potrà scegliere fra molte applicazioni già note, nel giro di pochi mesi Facebook ha intenzione di avviare una vera e propria produzione in casa.

L’idea è che, di pari passo con l’App Center, dovrà viaggiare anche la produzione di un device costruito interamente dall’azienda di Zuckerberg. Del resto gli utenti che usano Facebook in movimento sono circa 500 milioni, ragion per cui i dirigenti di FB hanno tutti i motivi per voler puntare a conquistare un mercato così ghiotto come quello del web on device.

Il periodo, infondo, è molto delicato per Mark e compagni: la quotazione in borsa di FB non ha avuto i risultati programmati ed allo stesso tempo alcuni utenti su scala mondiale stanno manifestando un senso di insoddisfazione proveniente da una piattaforma ormai spremuta fino all’osso.

Dunque, è il momento in cui l’azienda social più famosa al mondo dovrà convincere gli investitori della bontà del futuro: un domani in cui le nuove applicazioni ed un device tutto in blu potrebbero riuscire a vincere contro il duopolio attuale di Apple e Samsung.